TRA FELLATIO E CONNILINGUS

TRA FELLATIO E CONNILINGIO

Il denominatore comune tra fellatio e connilingus o connilingio sapete qual è?

Sesso orale. Si perché in entrambi i casi, si sta affrontando uno tra gli argomenti più controversi che riguardano il sesso di coppia.

Per chi non sapesse cosa sia nello specifico il connilingus, ecco una piccola spiegazione. Termine proviene dalle parole latine “cunnus”, vulva, e “lingere”, leccare. Sarebbe la pratica al femminile equivalente al fellatio maschile.

Il sesso orale per la donna è importante quanto per l’uomo. Il grado di apprezzamento per questa pratica sessuale è altissima. Questo perché il connilingus, come il fellatio per l’uomo, è un momento molto intimo, attraverso il quale il partner o la partner dedicano tempo, energia ed attenzioni intime, senza ricevere nulla in cambio, almeno per il momento. Inoltre, durante il connilingus è possibile concentrarsi solo ed esclusivamente su noi stesse, visto che siamo lì, divaricate, gioiose, inebriate di piacere, in preda alla passione senza dover svolgere nessun altro compito. Quindi care amiche, in questo momento indimenticabile, dobbiamo solo pensare a noi stesse. Però, perché c’è sempre un però, se non viene fatto bene, il connilingus potrebbe rivelarsi una delusione.

Piccoli consigli più per lui che per noi!

COME FARE UN BUON CONNILINGUS

TRA FELLATIO E CONNILINGIO
TRA FELLATIO E CONNILINGIO

Cara amica, ti consiglio di inviare al tuo lui e perché no, anche alla tua lei, non si smette mai di sperimentare ed apprendere, questo articolo con la raccomandazione di leggerlo attentamente e prendere spunto.

Un connilingus che si rispetti deve essere fatto a step: partite dalla stimolazione manuale, accarezzando le cosce con delicatezza fino ad arrivare in zona pube che, deve essere accarezzato, stuzzicato, sollecitato e stimolato, a tal proposito vi invitiamo a leggere questo articolo (COME STIMOLARE UNA VAGINA). Quando l’ambiente comincia a scaldarsi per bene e la temperatura ad aumentare, è il momento di passare all’attacco. Lasciate perdere la mano e cominciate a baciare tutta la zona circostante la vagina, scendete verso le cosce per poi risalire fino alle grandi labbra. Arrivati a destinazione, puntate il clitoride e con la lingua fatelo roteare e rimbalzare. Non abbiate timore, potete introdurre nella cavità vaginale la lingua, simulando una penetrazione, sarà ben apprezzata.

Quanto tempo dedicare al connilingus?

Non esiste una tempistica ben definita, in realtà né poco né troppo. Di sicuro c’è che l’ideale sarebbe ascoltare e farsi guidare dalla partner, così da dedicare il tempo adeguato e la giusta misura.

Quali sono le posizioni migliore per un connilingus?

Il cunnilingus può essere fatto in diverse posizioni. Ecco le principali:

  • Sdraiati a pancia in su, con le gambe piegate e divaricate. Il tuo partner fallo sdraiare o fallo mettere in ginocchio, con la testa tra le tue gambe.
  • Il 69: tu e lui vi guardate da direzioni opposte, con la testa ciascuno all’altezza del sesso dell’altro. Te cara amica pratica una fellatio mentre il partner effettua un cunnilingus e ciascuno dei due proverà un gran piacere.
  • Siediti sopra al viso del tuo uomo. In questo caso la penetrazione linguale è possibile.
  • Rimani in piedi e il tuo lui sarà seduto o in ginocchio di fronte a te. In questa posizione è più difficile raggiungere il clitoride.

CONNILINGUS E VIBRATORE

Se non lo sapevate, è possibile utilizzare un vibratore durante un connilingus. Ebbene sì, durante del buon sesso orale l’utilizzo di vibratori è utile e piacevole. L’immaginario comune vede nell’utilizzo del vibratore durante il sesso orale alcune problematiche di carattere pratico e di subordinazione. Bene, vi diamo una buona notizia, è tutto falso!

I problemi così definiti di carattere pratico sono infondati e improbabili anzi, in realtà il vibratore aiuta molto, stimolando meglio e con maggiore incidenza. Aiuta il partner nello svolgimento fisico dell’atto in se, generando ancor più piacere.

Per quanto riguarda la subordinazione che ne deriverebbe, vi garantiamo che non è assolutamente così. Non sarà mai possibile sostituire il piacere derivante dal puro contatto fisico, la sensazione che procura la carne contro carne è insostituibile. Però è altrettanto vero che il piacere derivante dall’utilizzo di un vibratore durante il sesso orale, aumenta di gran lunga l’intensità dell’orgasmo.

Il consiglio, usate un sex toy mentre ricevete un bel connilingus.

ORGASMO

TRA FELLATIO E CONNILINGIO

Riuscire ad arrivare all’orgasmo praticando sesso orale non è cosa impossibile, anzi in realtà non è così difficile. E non stiamo parlando di raggiungimento dell’orgasmo grazie a stratagemmi particolari o usando vibratori specifici, noi stiamo dicendo che, basta il giusto approccio ed il gioco è fatto. Ragazze, non fatevi prendere dall’ansia da prestazione, prendetevi il tempo che ci vuole, godetevi ogni singolo attimo, del resto il bello di un viaggio non è l’arrivo, ma il percorso che si compie per arrivare a destinazione. Quindi dedicate il tempo giusto, godetevi ogni singolo attimo, ogni singola palpitazione e sussulto, utilizzate ogni mezzo utile a raggiungere lo scopo e, siate felici.

Se per ottenere tutto questo sarà necessario utilizzare un vibratore, fatelo. Se invece non sarà necessario, andrà bene lo stesso. Non fossilizziamoci su questi dettagli, godiamoci il momento.

QUANTE VOLTE FARE SESSO ORALE?

Non esiste una risposta giusta o sbagliata, ognuno di noi deve conoscere la misura giusta per se stessa. Non ponetevi nessun limite però, date libero sfogo alla vostra libido e alle vostre esigenze, non c’è nulla di male in questo. Ricordatevi che fare sesso significa essere liberi e felici, se ci fa stare bene, se ci sentiamo appagate e riusciamo ad essere più socievoli con le altre persone, fatelo il più possibile, naturalmente se si parla di sesso occasionale, utilizzate sempre le giuste precauzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

TRANSLATE