Lingerie sexy: è successo tutto così quella mattina in ufficio..

Lingerie-Sexy-Ecco-come-sedurre-il-partner.

Chi avrebbe mai potuto immaginare che indossare della lingerie sexy in ufficio mi avrebbe portato ‘fortuna’? La verità è che io lo speravo e speravo anche che accadesse esattamente ciò che è successo: una mattinata a luci rosse in compagnia del mio capo.

Pizzo, tacchi a spillo, lingerie sexy e tanta, tanta perversione: ecco quali sono stati gli ingredienti che dato il via a ciò che sto per raccontarti..

Un tailleur, giacca nera, gonna lunga fino al ginocchio e camicia bianca, ecco qual era il mio outfit durante le giornate passate a lavorare. Nessuno avrebbe mai sospettato che sotto a quelli indumenti indossati in maniera così pudica si nascondesse una vera amante del sesso e delle fantasie più spinte e perverse!

Nessuno, tranne il mio capo! Erano settimane che mi stava punzecchiando e che tentava il flirt: cosa avrei potuto fare?

Quella mattina di ottobre, aspettai che i consulenti uscissero per rimanere sola con lui e dare il mio al mio piano passionale e super hot!

Inutile dire che ha abboccato subito: e meno male!

Sorseggiavo provocatoriamente il mio secondo caffè mentre ero seduta sulla sua scrivania nel retro dell’ufficio con le gambe accavallate e le auto reggenti in vista..

Gli ho servito un assist che non avrebbe potuto non cogliere. Del resto, l’intenzione era quella di mostrare la mia super lingerie sexy!

Lui mi chiede di poter fare un sorso del mio caffè e si avvicina per berlo mentre con una mano mi sfiora la coscia ed io con la mano libera lo afferro per i fianchi e lo porto ancora più vicino al mio viso.

Da quell’esatto momento, è successo di tutto.

Il caffè è rimasto non finito sulla scrivania, mentre il mio capo non appena ha visto le auto reggenti, si è fiondato tra mie gambe ed ha iniziato a darmi piacere con la bocca, leccandomi delicatamente e godendo ad ogni contrazione del mio ventre mentre io inarcata sulla scrivania stavo per esplodere di piacere.

Le sue mani erano ovunque, la sua bocca, anche. Sentivo la sua lingua penetrarmi mentre io urlavo incurante del fatto che l’ufficio fosse aperto e che chiunque sarebbe potuto entrare da un momento all’altro.

Via la camicia, il body in pizzo nero, ha sortito l’effetto sperato. Capo ha affondato la sua faccia nel mio seno ed ha iniziato a scoparmi come mai nessuno aveva fatto prima..

Quella mattinata in ufficio, rimarrà per sempre, indimenticabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRANSLATE