Cosa fa impazzire a letto un uomo?

5 modi per farlo eccitare

Si potrebbe generalizzare dicendo che per far eccitare un uomo ci voglia molto poco. L’uomo, nella sua semplicità, non ha bisogno di molte cose per essere eccitato, a contrario della donna, che è molto più mentale e profonda, ma rischieremmo di entrare nella banalità senza raggiungere l’obiettivo.

Ecco la guida che vi aiuterà a capire al meglio come far eccitare un uomo.

Mutandine o non mutandine?

Lo so, può sembrare banale, ma la situazione è questa, il maschietto ha solo bisogno di pensare che voi siate senza mutandine, quindi, fateglielo credere. Non è necessario non indossarle, l’importante è che lui lo creda. Stuzzicatelo con la fantasia, noi siamo brave in questo, dategli degli indizi senza svelare tutto. Colorate l’atmosfera con un po’ di pepe, un’autoreggente, un vedo e non vedo, un posso ma non posso, insomma giocate con lui, ne varrà la pena!

Prendi in mano la situazione

Cosa fa impazzire a letto un uomo

Iniziativa soft o hard?

Prendere l’iniziativa è sicuramente tra le cose che l’uomo preferisce. Attenzione però a non esagerare. Se è vero che l’uomo apprezza l’intraprendenza femminile, è anche vero che ne può rimanere spaventato.

Diciamo che la condizione migliore sta nel mezzo, quindi approcciate con baci e carezze, ma poi affondate gli artigli con decisione. Dirigetevi verso i bottoni dei pantaloni e prendete in mano la situazione! Questo lo colpirà sicuramente e potrete capirlo velocemente!

Sguardo porcello?

Dopo aver preso in mano la situazione, è arrivato il momento di scendere giù e cominciare con un buon sesso orale. Si, perché si sa che il maschietto adora il sesso orale!

Un consiglio però, non provate ad avere uno sguardo porcello, a meno che non vi venga naturalmente. Il rischio sarebbe quello di facce buffe o peggio sataniche. Non è necessario guardarlo negli occhi, tanto non apprezzerebbe. Invece cercate di concentrarvi con un buon massaggio al perineo, questo sì che riscuoterebbe un successone!

Cosa fa impazzire a letto un uomo

Il punto “L”

Eccoci qui, ci siamo arrivati. Come le donne, anche gli uomini hanno un punto segreto. Il punto “L” è un punto erogeno molto sensibile localizzato sotto la base del pene, cioè zona perineo. Vi consigliamo mentre vi state dedicando completamente a lui, di tenere ferma la base del pene, cioè il perineo, con la punta di indice e medio. In tal modo tasterete il punto L, ovvero una delle principali zone erogene maschili. Attenzione però, perché la combinazione di stimolazione perineale + leccatina sullo scroto è ad alto tasso di eiaculazione precoce.

Questa tecnica vedrete che verrà apprezzata moltissimo e lo lascerete letteralmente a bocca aperta.

Quel ditino furbetto!

E’ arrivato il momento di tirare fuori gli artigli. Lasciatevi trasportare dalle emozioni e fateglielo capire. Non abbiate paura o vergogna di far sentire la vostra voce e non trattenete il vostro corpo. Parola d’ordine trasporto!

Lasciatevi trasportare dalla situazione, sussurrate all’orecchio qualche parolina spinta, affondate gli artigli nella carne (in senso metaforico naturalmente, unghie si ma con moderazione) e osate anche con qualche sculacciata. Se la reazione sarà buona, continuante su questa strada. A questo punto potete provare a scendere con la mano verso il suo ano e, con il dito furbetto accarezzate la zona compresa tra i testicoli e l’ano, appunto. Se avrete entrambi raggiunto la giusta eccitazione, vedrai che non disdegnerà, anzi il tutto sarà ancora più intenso e piacevole.

Un semplice consiglio, se volete aiutarvi ed aiutarlo con qualche giochino erotico, ricordate che potete usufruire della nostra sezione “L’esperto consiglia”. Potrete trovare molte cose interessanti, fidatevi!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRANSLATE